PLOAGHE (SS). SCIPPA UN’ANZIANA. AVEVA GIA’ RAPINATO UN ALTRO ANZIANO DEL PAESE, ARRESTATO.

I CARABINIERI DELLA STAZIONE DI PLOAGHE, HANNO RICEVUTO LA SEGNALAZIONE DI UNO SCIPPO APPENA SUBITO DA UNA DONNA DI 80 ANNI, COMMESSO IN QUEL CENTRO.
I MILITARI, DIRIGENDOSI VERSO IL LUOGO DELL’EVENTO, HANNO NOTATO IN FUGA UN GIOVANE E, DOPO AVERLO INSEGUITO, LO HANNO BLOCCATO NEI PRESSI DELLA SUA ABITAZIONE. SUBITO DOPO, GLI OPERANTI HANNO RACCOLTO LE TESTIMONIANZE DI QUANTO ACCADUTO, SIA DALLA VITTIMA CHE DA UN TESTIMONE.
E’ STATO COSI’ ACCERTATO CHE LA DONNA, MENTRE PERCORREVA LA CENTRALE VIA ROMA CON IN MANO UN BORSELLO CONTENENTE DEL DENARO E VARI EFFETTI PERSONALI, VENIVA AVVICINATA DA UN UOMO, IDENTIFICATO NEL GIOVANE FERMATO, CHE LE STRAPPAVA DI MANO IL PORTAFOGLI DANDOSI ALLA FUGA.
G.A.T. 39 ANNI, RESIDENTE A PLOAGHE, GIÀ NOTO ALLE FF.OO., È STATO QUINDI ARRESTATO.
SULL’UOMO PENDEVA ANCHE UN’ORDINANZA CHE DISPONEVA NEI SUOI CONFRONTI GLI ARRESTI DOMICILIARI, EMESSA DAL TRIBUNALE DI SASSARI PER UNA RAPINA COMMESSA IL 30 MAGGIO 2021, IN DANNO DI UN ALTRO CITTADINO PLOAGHESE DI 72 ANNI.
QUEST’ULTIMO PROVVEDIMENTO È SCATURITO DALLE INDAGINI SVOLTE DAGLI STESSI CARABINIERI DELLA STAZIONE DI PLOAGHE.
IN PARTICOLARE, LA SERA DEL 30 MAGGIO, L’UOMO, CON UNA SCUSA, SI INTRODUCEVA ALL’INTERNO DELL’ABITAZIONE DELL’ANZIANO E, CON UN PRETESTO, RIMASTO SOLO ALL’INTERNO DEL SOGGIORNO DELL’ABITAZIONE, ASPORTAVA IL SUO PORTAFOGLI CUSTODITO ALL’INTERNO DI UN BORSELLO.
L’ANZIANO, ACCORTOSI DI QUANTO ACCADUTO, NEL TENTATIVO DI RECUPERARE IL PORTAFOGLI CERCAVA DI BLOCCARE IL MALVIVENTE, MA QUEST’ULTIMO REAGIVA SPINTONANDOLO CONTRO UN MURO.
L’ARRESTO IN FLAGRANZA È STATO CONVALIDATO DAL TRIBUNALE DI SASSARI, CHE HA DISPOSTO PER L’UOMO I DOMICILIARI.

Commenti
Pubblicità