Santa Maria la Palma, Basta con i disagi.

Manifestazione contro il disagio, tanti residenti presenti all’iniziativa. I comitati di borgata uniti.

Le serrande dei commercianti abbassate per 30 minuti, i residenti della borgata insieme alle rappresentanze dei comitati di Guardia Grande- Villassunta, Sa Segada-Tanca Farrà, Maristella e del comitato di S.M. La Palma e con la partecipazione di persone provenienti dalle borgate vicine di Palmadula e Tottubella, hanno dato vita martedì 23 Novembre ad una manifestazione contro il disagio. In particolare disagio creato dalle poste che sono chiuse dal 3 Giugno.
“ Chiediamo a tutti di supportarci per tenere alta l’attenzione sull’iter che l’amministrazione comunale di Alghero ha avviato con Poste Italiane tempo fa – ha esordito il portavoce Mario Nonne – “.
Amabile Simbula delegato alle attività sportive del comitato di S.M. La Palma ha messo in luce anche il disagio della mancanza di fruizione del campo sportivo, “ i nostri ragazzi giocano nell’asfalto perché i cancelli del campo sono chiusi”.
Angelo Sanna presidente del comitato di Guardia Grande ha esortato i residenti a rafforzare la loro unione per contrastare il possibile smantellamento di altri servizi della borgata.
Mimmo Pirisi presente per rappresentare il consiglio comunale di Alghero, ha rimarcato la situazione delle chiese presenti nelle borgate che sono in condizioni pietose. Villassunta chiusa, Sa Segada chiusa – le funzioni religiose svengono svolte all’interno del salone che ospita le iniziative del comitato locale.

Guarda il video della manifestazione

Commenti
Pubblicità