Per il periodo natalizio la città sarà animata dalle proiezioni luminose, dagli alberi addobbati, dalle iniziative dedicate ai più piccoli e dagli eventi che accompagneranno cittadini e visitatori dai primi giorni di dicembre fino all’Epifania, previsti nel centro e non solo. Nonostante la crisi economica e la necessità di far fronte a maggiori spese, l’Amministrazione ha fatto in modo di ricreare un’aria natalizia, fatta di luci, canti e condivisione. Il capodanno vedrà le piazze animate dalle tante persone che amano il ballo di gruppo e potranno divertirsi insieme. Un modo per creare un momento di convivialità e condivisione, all’insegna di una passione che accomuna tantissime persone a Sassari, offrendo un’alternativa a chi non desidera spostarsi e preferisce festeggiare l’arrivo del 2023 in città e allo stesso tempo senza creare concorrenza ai centri del territorio che sul capodanno puntano molto.
Un calendario di eventi che avranno luogo in diversi spazi, all’aperto e al chiuso, nel centro urbano, a Latte Dolce e all’Argentiera. Una proposta che contribuisce a creare occasioni di arricchimento culturale e ravviva per oltre un mese la città, grazie anche alla collaborazione delle associazioni culturali e delle attività produttive che operano sul territorio.
Tutto il programma è stato presentato oggi, 29 novembre, durante una conferenza stampa a Palazzo Ducale tenuta dal sindaco Nanni Campus, dall’assessora alla Cultura Laura Useri e da quella alle Attività produttive Alessandra Corda.

Pubblicità

Proiezioni e allestimenti luminosi
Ritornano le installazioni luminose nelle piazze, che tanto successo hanno avuto nelle scorse edizioni. Quest’anno con una novità: la proiezione sull’ex Hotel Turritania in piazza Sant’Antonio, una scelta dell’Amministrazione per animare e iniziare a far riscoprire quell’area del centro, in attesa che partano i lavori di riqualificazione urbana Pinqua, la cui gara d’appalto inizierà entro l’anno. Un’ulteriore proiezione, sempre a tema natalizio, sarà su un palazzo privato nei pressi della chiesa di Santa Maria di Betlem, facilmente visibile per chi arriva da Alghero e Porto Torres. Confermate anche le location presenti negli scorsi anni sul Palazzo della Provincia in piazza d’Italia, in piazza Fiume, all’Emiciclo Garibaldi. Anche la Cattedrale di San Nicola avrà una proiezione della natività.
Nel centro e nei quartieri di Monte Rosello e di Latte Dolce ci saranno anche gli alberi luminosi, alti 5 metri e realizzati con strutture metalliche. Gli alberi saranno posizionati in piazza Castello, in via Brigata Sassari, in piazza Tola, in piazza Cuore Immacolato e in piazza Madonna del Latte Dolce.
L’alberi della rotatoria del Mercato Civico saranno addobbati con le caratteristiche luci natalizie. Anche la colonna di piazza Mazzotti sarà impreziosita dalle luminarie, così come il corso Vittorio Emanuele e tutte le vie dello shopping dei centri commerciali naturali dove erano già presenti.
A partire dal 4 dicembre si conferma l’appuntamento con “Luci in Miniera”, uno degli eventi inseriti nella programmazione culturale di MAR – Miniera ARgentiera per la valorizzazione del borgo. Sarà possibile visitare la miniera, ammirare le installazioni luminose e partecipare ai laboratori per grandi e piccoli.
Le proiezioni resteranno accese dalle 17.30 alle 24.30 mentre le luminarie negli stessi orari previsti dalla illuminazione pubblica.
Animazione e teatro per bambini e ragazzi
Sono diverse le iniziative dedicate ai più piccoli. Dal 3 dicembre al 9 gennaio piazza Castello sarà dedicata la divertimento dei più piccoli, con 6 giostrine, mentre altre cinque saranno posizionate in piazza d’Italia.
Sono diverse le iniziative dedicate ai più piccoli. Si inizia mercoledì 7 dicembre dalle 16.30 con l’evento di animazione itinerante “Santu Nigora, il nostro Santa Claus”, un’iniziativa ideata dall’associazione Tusitala storytelling. In programma sfilate, cori natalizi, performance e interventi teatrali. L’evento itinerante partirà dalla libreria di largo Cavallotti con le letture di Babbo Natale per poi spostarsi lungo il corso e via Luzzati e concludersi in piazza Tola.
Dal 7 al 24 dicembre Babbo Natale accoglierà tutti i bambini nella sua casetta in piazza Fiume per ricevere le letterine e immortalare questo prezioso momento con una bella fotografia. Tutti i giorni dalle 10 alle 17 i bambini saranno coinvolti in diverse iniziative di animazione con giochi sotto l’albero di Natale, nella casetta allestita con le tradizionali decorazioni natalizie, le renne e la slitta. L’Elfo magico e gli altri personaggi incanteranno tutti con giochi di prestigio e bolle di sapone.
Giovedì 8 dicembre, in occasione dell’inaugurazione del “Presepe d’Artista”, alle 16 ci sarà il primo appuntamento con i laboratori dedicati al tema del Natale a cura dell’associazione Landworks. Nei Giardini pubblici tra via Tavolara e viale Italia i bambini potranno creare le lanterne personalizzate con i loro disegni e potranno conoscere la storia delle più famose opere sulla Natività realizzate dai grandi artisti.
Ad animare il cuore del centro storico, torna la Festa dell’albero di Natale durante la quale saranno distribuiti i regali ai bambini del quartiere. L’appuntamento, organizzato dall’associazione Amico del Senegal batti Cinque, è per il 18 dicembre alle 17 nella palestra della scuola di San Donato.
Presepe d’artista ai Giardini Pubblici
Quest’anno l’Amministrazione comunale ha scelto di promuovere la conoscenza delle opere più importanti della storia dell’arte che hanno interpretato il tema della nascita di Cristo. La Natività costituisce infatti uno dei temi più rappresentati in pittura già a partire dal IV secolo. Presepe d’artista ai Giardini Pubblici Da giovedì 8 dicembre per tutto il periodo natalizio grandi quadri luminosi splenderanno all’interno dei Giardini pubblici tra via Tavolara e viale Italia in uno scenario suggestivo di luci. Le installazioni luminose potranno essere ammirate da vicino dai visitatori, anche dai più piccoli, che potranno diventare protagonisti di alcune opere e saranno coinvolti in laboratori didattici. L’iniziativa sarà realizzata in collaborazione con l’associazione LandWorks.
La tradizione sassarese: le gobbule e il teatro
Mercoledì 14 dicembre l’Archivio Storico comunale ospiterà la giornata di studi “Pompeo Calvia. L’uomo, l’artista” a cura del Circolo culturale Aristeo, durante la quale saranno presentate due gobbule dell’illustre autore sassarese recentemente rinvenute all’interno del fondo Siotto Pintor.
L’iniziativa precede le consuete sfilate di Babbo Natale accompagnate dalle gobbule a cura dell’Associazione Folk Sardegna. La tre giorni dedicata alla tradizione si aprirà mercoledì 21 dicembre dalle 17 con partenza da piazza Sant’Antonio, per proseguire giovedì 22 nel quartiere di Latte Dolce con partenza da piazza Kennedy alle ore 17 e poi concludersi il venerdì 23 nel centro cittadino lungo lo stesso percorso nella prima giornata.
Infine, il Comune ha curato la predisposizione della rassegna “Naddari a teatro”, 4 serate dedicate al teatro in sassarese che si terranno al Cine-Teatro Astra il 4 e il 29 dicembre per proseguire nel 2023 il 4 e il 7 gennaio.
Le musiche del Natale
Sono diversi i concerti che proporranno al pubblico musiche ispirate al Natale. Il 7 dicembre alle 20.30 nella chiesa del Sacro Cuore l’associazione Saser presenta il Concerto di Natale del festival Melos, giunto alla VIII edizione con l’organista Ugo Spanu. Sabato 10 dicembre alle 20,30 nella Cattedrale di San Nicola si terrà il “Gran concerto di Natale” organizzato dall’associazione culturale-musicale Insieme vocale Nova Euphonia. L’insieme vocale Nova Euphonia propone anche quest’anno i cori itineranti per le vie e le piazze del centro storico. L’iniziativa si terrà il 13 dicembre alle 18 con partenza da largo Brigata Sassari e conclusione in piazza Fiume. Martedì 20 dicembre alle 17.30 il centro cittadino sarà animato dal Concerto di Natale itinerante “Joyful, Joyful” dell’associazione Joyful Soul. Il 23 dicembre il coro liturgico Laudate et benedicite propone il concerto “Natale al chiostro” che si terrà nel chiostro della chiesa di Santa Maria di Betlem alle 20. Il 23 dicembre alle 20.30 e il 24 alle 11 al Teatro Verdi, l’associazione Blue Note Orchestra e la Coop Teatro e/o musica presentano “Natale in Swing”, evento inserito nell’ambito della rassegna ”(to) be in jazz”, giunta alla XXI edizione. L’iniziativa sarà realizzata in collaborazione con l’Orchestra Jazz della Sardegna Laboratory e il Coro della Polifonica Santa Cecilia.
Capodanno
Torneranno i festeggiamenti di Capodanno con una formula diversa dal solito che si propone di creare un momento di condivisione e di festa attraverso un evento diffuso che coinvolgerà quattro piazze cittadine. Sul sito del Comune di Sassari www.comune.sassari.it sarà pubblicato l’avviso di manifestazione di interesse rivolto alle scuole di ballo per l’animazione e l’intrattenimento in occasione della sera di San Silvestro. I soggetti interessati dovranno proporre all’Amministrazione progetti tematici di spettacoli di danza e animazione da svolgersi con inizio la sera del 31 dicembre 2022 e fino alle 2 del 1 gennaio 2023. L’iniziativa coinvolgerà diverse zone della città, dal centro storico al quartiere di Latte Dolce: i palcoscenici per le esibizioni dei danzatori saranno piazza Santa Caterina, piazza Moretti, piazza Madonna del Latte Dolce, e piazza Sant’Antonio.
Natale in vetrina
Confermato anche quest’anno il concorso a premi “Natale in vetrina”, l’iniziativa del Comune rivolta a tutti gli esercizi pubblici e commerciali di Sassari che desiderano addobbare la propria vetrina con il tema delle festività. L’obiettivo è quello di incentivare la creazione di un’atmosfera accogliente e di festa, grazie anche al coinvolgimento di cittadini e negozianti e visitatori e allo stesso tempo dare il più ampio risalto alla rete distributiva locale. In palio ci sono tre premi in denaro: da 1500, 1000 e 500 euro per i primi tre classificati. Hanno aderito 15 attività. Le immagini saranno pubblicate sulla pagina Facebook del Comune di Sassari (www.facebook.com/ComunediSassari) e potranno essere visionate e votate dai cittadini, che decreteranno così i vincitori.
Comunicazione
Per il Natale è stata studiata una nuova idea grafica sul tema “Sassari si veste di Natale”. La campagna di comunicazione prevede l’affissione di manifesti 6×3 nell’area urbana e di poster con il calendario delle iniziative nelle bacheche del Comune in piazza Azuni e a Palazzo di Città. Il depliant del programma è disponibile nella versione online sui siti www.comune.sassari.it e www.turismosassari.it. È stata prevista la realizzazione di un video promozionale/spot e di una campagna di sponsorizzazione su Facebook e Instagram. Per condividere sui social le immagini più belle che ritraggono le atmosfere natalizie in città l’hashtag è #natalesassari2022