Si è conclusa ieri 27 luglio con la “Weekly competition” la tappa di Tempio Pausania della XIX edizione di Cinemadamare Campus

Si è conclusa ieri 27 luglio in piazza San Pietro, con la proiezione delle opere in concorso, la IV tappa di Tempio Pausania di Cinemadamare, il più grande raduno di giovani filmmaker del mondo, giunto alla XIX edizione.
Nel corso della sesta Weekly Competition di Cinemadamare 2021 sono stati presentati i 14 film realizzati nel comune di Tempio Pausania: un lavoro di produzione molto intenso, concentrato in meno di una settimana, che ha prodotto un eccellente risultato finale.

Il premio come miglior film è andato al regista statunitense Ian Sproul per il film “F**k Margot Robbie”, che narra del disagio di un ragazzo che pur di aiutare il padre in difficoltà è disposto a qualunque cosa.
Gli altri premi assegnati dallo staff ai giovani filmmaker sono invece quelli tecnici: a vincere il premio per il miglior montaggio è stato l’editor di Pisa Giuseppe Circelli per il film di Penelope Zouganelo (Grecia) “Anthology of 9 souls on their way to death”. Il premio come migliore attore è andato all’attore spagnolo Marc Folch per il film di Jules Baron (Francia) “A new fire”. Lo stesso film ha vinto anche il premio per la miglior cinematografia, assegnato al madrileno Sérgio Muñoz.

Oltre ai film in concorso sono state proiettate anche le clip realizzate dallo staff di Cinemadamare, che hanno focalizzato l’attenzione sulle caratteristiche più peculiari della cittadina: dal Monte Limbara al centro storico con la sua “movida”, dalle manifestazioni sportive per ragazzi alla tipica zuppa gallurese.
I filmmaker hanno tutti dichiarato di essere stati affascinati e colpiti dal suggestivo centro storico, dalla austera bellezza del granito e dall’architettura di Tempio Pausania, ma soprattutto dall’accoglienza e dalla disponibilità dei suoi abitanti, che hanno contribuito attivamente alla realizzazione dei film che hanno animato la serata del 27 luglio.
Tutta la comunità è stata coinvolta e le attività e i giovani hanno risentito positivamente dell’attenzione di Cinemadamare: una settimana di allegria e vitalità che ha movimentando il borgo con più di 10 set a cielo aperto.

L’ultima serata di attività della “carovana” del Campus itinerante che ha scelto Tempio Pausania come seconda tappa sarda del tour 2021 (dopo Villanova Monteleone) si è chiusa alla presenza delle autorità cittadine.
“Anche quest’anno siamo stati molto felici di ospitare questo magnifico evento a Tempio – ha dichiarato con soddisfazione il sindaco Gianni Addis – per noi Cinemadamare è diventata ormai una bella tradizione e sono orgoglioso di vedere come, ogni anno, la qualità dei lavori migliori sempre di più”.
Parole di elogio per l’ottimo risultato della settimana di produzione anche dal direttore di Cinemadamare Franco Rina, che ha seguito la manifestazione prima in loco e poi da Roma.
“Dopo aver visto la qualità dei lavori dei nostri filmmaker, e dopo aver registrato l’entusiasmo del pubblico – ha dichiarato Rina – posso certamente affermare che l’amicizia tra la nostra kermesse e la comunità del capoluogo della Galleria è salda, e questo ha portato i nostri filmmaker a realizzare tanti bei film. La gara di questa settimana è stata avvincente e combattuta e tutti i nostri ‘cidiemmini’, hanno dato il meglio per questo generoso Comune che ci ha ospitato”.

Commenti
Pubblicità