Il Consiglio comunale approva il bilancio di previsione. Il Sindaco Mario Conoci : “Molto è stato fatto nonostante l’emergenza. Pronti ad intervenire con variazioni migliorative”

Alghero, 2 giugno 2021- Il Consiglio comunale ha approvato ieri il bilancio di previsione finanziario 2021/2023 e l’aggiornamento Documento Unico di programmazione (D.U.P. ). Il documento finanziario da 129 milioni di euro è stato approvato dalla maggioranza. La stessa maggioranza, con 15 voti favorevoli, ha approvato una risoluzione a firma dei gruppi Forza Italia, Noi con Alghero, Unione di Centro, Gruppo Consiliare Misto, Riformatori, Fratelli d’Italia, Partito Sardo d’Azione, con la quale impegna il Consiglio e la Giunta “Affinché tutte le nuove o maggiori risorse provenienti dal progetto di Condono Edilizio di cui alle leggi n.47/85 e n.724/94, dalle attività di recupero dell’evasione IMU, TASI, TARI, nonché le maggiori risorse derivanti dal maggior gettito IMU per effetto dell’incremento della base imponibile, da altre risorse straordinarie disponibili e da eventuale avanzo di amministrazione da accertare a seguito dell’approvazione del Rendiconto di gestione per l’esercizio 2020, fatti salvi il rispetto dei vincoli imposti dalla normativa di settore, vengano destinate a precise finalità”. Le finalità indicate vanno dal decoro urbano allo sport, dai nuovi servizi della Società In House, alla programmazione strategica e altro ancora. I due punti fermi del bilancio evidenziati dal Sindaco Mario Conoci sono “Il mantenimento del livello dei servizi e nessun aumento delle tasse. Ma siamo pronti ad intervenire con tempestività qualora vi siano le condizioni per migliorare e aumentare le risorse – ha detto ieri nel corso del Consiglio. Molte cose sono state fatte – ha rimarcato – nonostante l’emergenza, e il lavoro va nella direzione di una ripresa che si può intravvedere”. Le scelte sono comunque condizionate dal momento storico. Ferme le aliquote della nuova Imu e dell’Ici, così come le tariffe della tassa di soggiorno. Tra voci più evidenti del bilancio, che lo caratterizzano più fortemente, è quello dei Servizi Sociali e alla persona, con 23 milioni destinati allo scopo. Tra le scelte impresse nel bilancio, quella, importante, dell’Amministrazione di trasferire gli anziani dall’ex ostello all’Hotel Green con maggiori condizioni di vivibilità e di comfort, “è una scelta del programma e rispecchia la volontà di non sacrificare gli obbiettivi dell’amministrazione di dare la massima attenzione ai soggetti deboli”. Il Dup, documento unico di programmazione proposto insieme al bilancio contiene le linee strategiche e gli obbiettivi da perseguire. Tra gli obbiettivi, il rientro della Secal per la riscossione, terminato il contratto della Step l’8 maggio. La Secal guarda all’obbiettivo con implementazione delle competenze, ora inizia il percorso che porta la Società a far si che il Comune di Alghero sia in grado di gestire con efficacia e attenzione le entrate

Commenti
Pubblicità