336 – Sassari calcio Latte Dolce 2019 2020 – Confermato il giovane Spiderman Alessandro Lai.

ALESSANDRO LAI, SPIDERMAN HOMECOMING:

SEI STATO CONFERMATO!

«Resto perché si è lavorato bene e perché ho conosciuto persone serie cui piace lavorare sodo»

Sassari, 28 giugno 2019

Spiderman Homecoming è l’evoluzione della specie, una delle ultime pellicole che raccontano su schermo Peter Parker e il suo alter ego in forma d’Uomo Ragno. Il Sassari calcio Latte Dolce, in vista della prossima stagione, oltre all’esperienza dell’Uomo Ragno per eccellenza (Pierpaolo Garau) potrà contare ancora una volta sul talento del giovanissimo Alessandro Lai, arrivato in corsa a Sassari la scorsa stagione dopo l’infortunio a Salvatore Pittalis e calatosi alla perfezione nella parte rivelandosi, spesso, decisivo. Numero uno, nato a Cagliari il 23 ottobre del 2000, è la nona pedina dello scacchiere biancoceleste 2019-’20. Stay tuned.

Alessandro Lai, portiere del Sassari calcio Latte Dolce: «Lo scorso anno, appena arrivato a Sassari, il mio obbiettivo era quello di riscattarmi. Non pensavo al futuro, perché l’obiettivo prefissato era quello di fare bene. L’idea di restare e continuare a giocare con questa maglia è maturato mese dopo mese, perché si è lavorato bene e perché qui ho conosciuto persone serie a cui piace lavorare sodo. Se ripenso alla stagione scorsa non posso dire di essere partito con il piede giusto: nella prima parte di campionato, in Toscana, non trovavo il mio spazio e quindi mettermi in mostra risultava complicato. Poi sono stato chiamato da Sassari, a dicembre: ero felice e fiducioso, anche perché giocare con una squadra della mia terra è il massimo per me. Grazie a questa società  ho avuto l’occasione di mettermi in mostra, di giocare, imparare e migliorare. Per questo sono certamente molto contento della riconferma, ho avuto l’occasione di conoscere e lavorare con persone in gamba, che mi hanno aiutato nelle difficoltà e stimolato affinché facessi sempre meglio. Sono stato fortunato, perché non in tutti gli spogliatoi si va d’accordo. Sono molto felice del gruppo che si è creato. Il rapporto con Pierpaolo Garau e mister Mario Pompili? Sono davvero contento della riconferma di Pierpaolo, sono orgoglioso del lavoro fatto insieme: con la sua esperienza mi ha insegnato tante cose. Insieme a mister Mario chiaramente. Ora si piccola pausa, ma se devo dire la verità non vedo l’ora di ricominciare, sono sicuro che spaccheremo tutto in una stagione che mi auguro possa essere ricca di soddisfazioni e e volta al migliorarci giorno dopo giorno».

Commenti