338 – Sassari calcio Latte Dolce 2019 2020 – Giuseppe Nuvoli nuovo colpo della società biancoceleste

COLPO IN MEDIANA: GIUSEPPE NUVOLI 

BENVENUTO AL SASSARI CALCIO LATTE DOLCE!

«L’obiettivo è fare le cose per bene con il massimo impegno, i risultati arriveranno di conseguenza»

Sassari, 02 luglio 2019

Giuseppe Nuvoli, efficace ed esperto centrocampista già protagonista delle ultime tre stagioni con la maglia dell’Arzachena – le ultime due vissute alla ribalta della Lega Pro, terza serie italiana – è un giocatore del Sassari calcio Latte Dolce. Sassarese di nascita, nel 2005 dopo l’esperienza al La Palma Alghero in Eccellenza si trasferisce a Nuoro con promozione in Lega Pro annessa e due annate a confronto con l’allora C2. Arrivano poi tre stagioni a Selargius, un primo passaggio all’Arzachena quindi un ritorno a Sassari in maglia Torres (2012-’13), le esperienze oltre Tirreno a Terracina e Viterbo (2 anni) e l’approdo sull’Isola, lo sbarco in Sardegna, in risposta alla ri-chiamata dell’Arzachena. Centrocampista, nato a Sassari il 16 novembre del 1987, è l’undicesima pedina dello scacchiere biancoceleste 2019-’20. Stay tuned.

Giuseppe Nuvoli, centrocampista del Sassari calcio Latte Dolce: «Ho scelto il Sassari calcio Latte Dolce perché di questa società, da sempre, fanno parte persone serie con un progetto interessante ben chiaro nella mente. Lo scorso campionato di serie D? Seguo sempre la stagione delle squadre sarde. I biancocelesti hanno vissuto un’annata davvero importante, nella quale è mancato veramente poco per potersi giocare la promozione in Lega Pro sino in fondo. Oggi quel che mi aspetto è di continuare a lavorare sul percorso di crescita che i miei nuovi compagni hanno intrapreso in questi anni. Mister Stefano Udassi? Ho avuto modo di conoscerlo come allenatore durante l’esperienza vissuta in forza alla Natzionale sarda, si capisce subito che è un tecnico di carattere. Conosco già una buona parte dei miei nuovi compagni e per questo ambientarsi sarà per me ancora più facile. La prossima sfida sul campo? Mi aspetto un campionato tosto come è quello della serie D, dove dovremo cercare di centrare gli obiettivi che la società richiede. In generale l’obiettivo è fare le cose per bene mettendoci il massimo impegno, i risultati arriveranno di conseguenza».

Commenti