“Lavoras” con la Fondazione Alghero, 21 contratti per 8 mesi

“Modalità innovative nella salvaguardia e fruizione di beni culturali e siti archeologici” e “valorizzazione dei siti archeologici”. Si tratta dei due progetti della Fondazione Alghero, rientrati nel programma regionale integrato che sostiene la ripresa del mercato del lavoro in Sardegna e ad Alghero in particolare. L’obbiettivo perseguito dall’Amministrazione per il tramite della Fondazione che ad Alghero gestisce i siti culturali e promuove il turismo, è quello di offrire un’occasione occupazionale con misure mirate e forti stanziamenti, per incidere concretamente sul fronte occupazionale, contribuendo al rafforzamento della destinazione turistica. 21 le nuove posizioni aperte per altrettanti contratti a tempo determinato di venti ore settimanali per otto mesi d’impiego. Si aggiungono ai cantieri lavoro del Comune già operativi sul fronte della prevenzione incendi e pulitura delle strade. Pubblicati dall’Agenzia Sarda per le Politiche Attive del Lavoro all’indirizzo https://bit.ly/2Ehuuro gli avvisi Lavoras, la cui scadenza per la presentazione delle candidature è fissata per il 12 marzo 2019. Le professionalità richieste spaziano dall’istruttore direttivo – Progettista Siti Web (Liv. D1), Conservatore Museale (Liv. D1), all’Istruttore tecnico-web (Liv. C1), Istruttore amministrativo – Tecnico dei Servizi Culturali (Liv. C1) per il primo progetto; Impiegati tecnici – Capo cantiere (Liv 6), addetti alla manutenzione del verde, manovali edili, muratori e idraulici specializzati (Liv. 4) per il secondo progetto.

Commenti