mozione per avanzo di amministrazione a favore di famiglie e imprese

Pubblicità

Il Comune vuole mettere a disposizione di famiglie e imprese i fondi resi disponibili dal risultato di Amministrazione costituitisi nel Rendiconto di Gestione dell’anno 2019. È l’iniziativa della maggioranza di centro destra civica e sardista che, d’accordo con il Sindaco e la Giunta, ha prodotto una mozione approvata ieri senza il voto della minoranza. La mozione propone un impegno affinché le risorse finanziarie disponibili, fatte salve le quote a destinazione specifica previste dalla normativa, vengano utilizzate per superare la grave emergenza economica in atto, con particolare attenzione per l’abbattimento dei tributi comunali, secondo criteri di proporzionalità e sussidiarietà. La mozione è un atto di fondamentale importanza circa la programmazione delle risorse che risulteranno disponibili dal rendiconto di gestione 2019, ma non ha trovato convergenza da parte della minoranza che ha presentato una proprio documento, poi respinto. Già nel bilancio di previsione sono stati destinati attraverso il fondo di riserva, cospicue risorse finanziarie da destinare alle famiglie, misure che hanno coperto solo una minima parte delle necessità derivate dallo stato di grave di emergenza sociale ed economica. Per quanto di propria competenza e disponibilità, già nei nel periodo di chiusura sono stati attuate misure appropriate, tempestive, anticipate, adottate nel periodo dalla Giunta con diversi provvedimenti a favore dell’economia e delle imprese, con una misura che ha raggiunto complessivi 850 mila euro. Queste risorse state già accantonare in apposito codice  di bilancio, istituito nel Bilancio di previsione 2020/2022, esercizio 2020, nella Missione “Fondi di Accantonamento”, appositamente per le agevolazioni a famiglie e imprese. Le risorse accantonate godono della copertura della parte libera risultante dal rendiconto di gestione 2019. Anche con l’avanzo di Amministrazione, quindi, è attuata ogni forma di provvedimento per dare risposte certe ed immediate nei modi e nei tempi giusti, e non sarà certo l’ultimo della a serie di atti che l’Amministrazione sta mettendo in campo, senza perdere di vista la responsabilità di mantenere gli equilibri dei conti. “Una crisi di questa portata – è sottolineato nella mozione –  va affrontata con risorse di portata straordinaria, sostanziose e urgenti, soprattutto da parte del Governo nazionale ma anche della Regione, tuttavia è altrettanto importante che l’Amministrazione faccia la propria parte seppur nella ristrettezza della finanza locale. La mozione chiede quindi priorità di spesa corrente per le persone, le famiglie e le imprese algheresi per un ristoro economico più che mai necessario.  Il rendiconto di gestione   di imminente approdo in Consiglio comunale, guarda quindi con assoluta priorità alla ripresa delle attività.

Commenti
Pubblicità