Un week end di teatro per tutti al Ferroviario: Al via la rassegna di Teatro contemporaneo-prosegue Famiglie a teatro

Il teatro per tutti al Ferroviario

Venerdì al via la stagione di teatro contemporaneo: “Cartellone”

Sabato 9 e domenica 10  prosegue “Famiglie a teatro” con “Biancaneve Musical”

Dopo il successo della riapertura con la storica stagione “Famiglie a teatro” torna al Ferroviario “Cartellone” rassegna di teatro contemporaneo, commedia e musica organizzata dalla compagnia teatro La Botte e il Cilindro. Cinque serate (con inizio alle 21) per una rassegna dedicata ai diversi linguaggi dello spettacolo dal vivo che conferma ancora una volta il Ferroviario come un vivace polo culturale nel quale si confrontano compagnie, autori, attori ed operatori sardi dello spettacolo. “Uno spazio aperto a tutti -dice Pierpaolo Conconi regista della Botte e il cilindro – capace di gettare le basi per collaborazioni artistiche di buon livello. Il nostro obiettivo si conferma quello di creare un’offerta sempre più completa e eterogenea, capace di attrarre spettatori di tutte le fasce d’età”. Ad aprire la stagione venerdì 9 ottobre sarà “Falso diario confidenziale” di Meridiano Zero: performance multimediale da camera scritta e interpretata da Maria Luisa Usai, foto Gabriel Berretta. Lo spettacolo coinvolge direttamente il pubblico in una narrazione costruita con l’apporto del moderno diario digitale di video, foto, audio, registrazioni whatsapp.

Si prosegue il 16 ottobre con il progetto di musica e teatro “Duennas: storia di una donna tra magia e musica”. Sul palco l’attrice Maria Virginia Siriu accompagnata dalle musiche dal vivo di Gavino Murgia. Lo spettacolo è tratto dal romanzo “Addia”, vincitore nel 2008 del Premio Deledda per la letteratura in lingua sarda.

Adamo ed Etica: commedia grottesca con intelligenza artificiale” è il titolo dello spettacolo in scena il 23 ottobre organizzato da Associazione Pop Economix. Il lavoro di Alberto Pagliarino per la regia di Alessandra Rossi Ghiglione vede sul palco Pagliarino e Fabrizio Stasia. La storia è ambientata nel futuro. L’occidente nel 2029 è nel pieno della terza crisi economica globale, la più devastante da quando se ne abbia memoria. La multinazionale “Next” crea Etica, un app che possiede tutte le informazioni sensibili su di noi ed è in grado di dare la soluzione più vantaggiosa a qualsiasi quesito.

Il 30 ottobre la rassegna punta i riflettori su un grande classico della letteratura e del teatro con lo spettacolo “Il Caso Dorian Gray” di Giuseppe Manfridiproposto dalla compagnia Teatrozeta per la regia di Brando Minnelli.

La rassegna si concluderà con con un doppio appuntamento musicale Ciurma anemica” della Botte e il cilindro il (7 novembre alle 21, 8 alle 19). Sul palco Daniela Cossiga, Salvatore Delogu, Andrea Lubino. Il viaggio musicato attraversa i campi di battaglia, ore d’aria, storie d’amore e di anarchia.

Il 10, e 11 ottobre prosegue la stagione “Famiglie a teatro” con “Biancaneve musical” del Teatro Instabile di Oristano. Lo spettacolo vuole “rubare” la genialità della celeberrima fiaba versione Disney per costruire attraverso l’ironia un gioco teatrale con il gusto del cabaret.

 

Si consiglia di prenotare inviando una mail a [email protected]

Commenti
Pubblicità