LITE DENTRO UN OVILE A OSCHIRI, LO COLPISCE CON LE FORBICI DA TOSATURA. ARRESTATO PER TENTATO OMICIDIO

SEMBRA SIA STATA UNA LITE PER FUTILI MOTIVI A SPINGERE M.A.T., 26 ANNI, AD AFFERRARE UNA FORBICE TOSAPECORE E SPINGERLA NEL VENTRE DI D.T., CITTADINO RUMENO DI 50 ANNI, SUO COLLEGA DI LAVORO PRESSO UN’AZIENDA AGRICOLA DI MONTE DE SAS FULCAS, NELLA CAMPAGNA DI OSCHIRI. È STATO IL PROPRIETARIO DELL’AZIENDA A CHIAMARE IL 118, IL QUALE A SUA VOLTA HA AVVISATO I CARABINIERI. GIUNTI IMMEDIATAMENTE SUL POSTO HANNO TRATTO IN ARRESTO L’AGGRESSORE CHE, DOPO ALCUNE ORE, HA CONFESSATO.

LA DISCUSSIONE È AVVENUTA INTORNO ALLE 21,30, MENTRE I DUE BRACCIANTI ACCUDIVANO I CAPI. M.A.T. HA GIÀ QUALCHE PRECEDENTE DI VIOLENZA, MA NON SI ERA MAI SPINTO FINO AD UN TENTATO OMICIDIO. È QUESTA INFATTI L’IPOTESI DI REATO PER LA QUALE SI PROCEDE. IL SOSTITUTO PROCURATORE DI TURNO, DOTT. GIOVANNI PORCHEDDU, HA DISPOSTO L’ASSOCIAZIONE DELL’ARRESTATO AL CARCERE DI BANCALI, DOVE SI TROVA IN ATTESA DELL’INTERROGATORIO DI GARANZIA.

Commenti
Pubblicità