Comunicato stampa CC Sassari del 04.04.21

SASSARI: SERVIZIO COORDINATO DI CONTROLLO DEL TERRITORIO PER LA VERIFICA DEL RISPETTO DELLE NORME COVID.

IERI SERA DIVERSE PATTUGLIE DELLA COMPAGNIA DI SASSARI HANNO ESEGUITO UN CONTROLLO COORDINATO DEL TERRITORIO FINALIZZATO A VERIFICARE IL RISPETTO DELLA ZONA ROSSA PREVISTA PER QUESTE FESTIVITÀ PASQUALI. IN TUTTO IL COMANDO PROVINCIALE SONO STATI DISPOSTI SERVIZI CON QUESTO FINE, CON L’UTILIZZO DI DECINE DI PATTUGLIE, SIA NEI CENTRI PRINCIPALI CHE NELLE REALTÀ PIÙ RURALI

SASSARI:        INCENDIO AUTOVETTURA AD URI. ARRESTATA DONNA SASSARESE

NELLA MATTINATA DI IERI I CARABINIERI DELLA STAZIONE DI URI E DEL NUCLEO OPERATIVO RADIOMOBILE DI SASSARI HANNO ESEGUITO UN’ORDINANZA DI APPLICAZIONE DELLA MISURA CAUTELARE DELLA CUSTODIA IN CARCERE NEI CONFRONTI DI C.J., 28ENNE SASSARESE, GIÀ AGLI ARRESTI DOMICILIARI PER UN ALTRO PROCEDIMENTO PER SPACCIO DI STUPEFACENTI.

TRA I REATI CHE LE VENGONO CONTESTATI, L’INCENDIO DI UNA VOLKSWAGEN GOLF RISALENTE ALLO SCORSO 6 FEBBRAIO, AD URI.

LE INDAGINI EFFETTUATE DAI CARABINIERI DI URI, CHE SI SONO AVVALSI ANCHE DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA COMUNALI, HANNO CONSENTITO DI COSTITUIRE UN QUADRO PROBATORIO DI GRAVE COLPEVOLEZZA A CARICO DELLA DONNA, CONDIVISO DALLA PROCURA DI SASSARI CHE HA AVANZATO LA RICHIESTA DI MISURA CAUTELARE, EMANATA DAL G.I.P. DEL TRIBUNALE DI SASSARI ED ESEGUITA STAMATTINA DAI CARABINIERI DELLA COMPAGNIA DI SASSARI.

LA DONNA È STATA QUINDI ASSOCIATA ALLA CASA CIRCONDARIALE DI SASSARI-BANCALI A DISPOSIZIONE DELL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA.

SASSARI: ESEGUITO UN ORDINE DI CARCERAZIONE.

IERI, A SASSARI, I CARABINIERI DELLA SEZIONE RADIOMOBILE DELLA LOCALE COMPAGNIA CON LA COLLABORAZIONE DI ALCUNI COLLEGHI DELLA STAZIONE CITTADINA HANNO ESEGUITO UN ORDINE DI CARCERAZIONE EMESSO, IN SEGUITO ALLA REVOCA DEL BENEFICIO DELL’AFFIDAMENTO IN PROVA, DAL TRIBUNALE PER I MINORENNI DI SASSARI NEI CONFRONTI DI S.G. – CITTADINO SASSARESE DI 21 ANNI.

IL BENEFICIO È STATO REVOCATO IN QUANTO, NEL CORSO DELLO STESSO, IL GIOVANE SI È RESO RESPONSABILE DI VARI REATI, PREVALENTEMENTE FURTI, ANCHE IN ABITAZIONE.

L’ARRESTATO, DOPO I PRESCRITTI ADEMPIMENTI, È STATO ACCOMPAGNATO ALL’ISTITUTO PENALE PER I MINORENNI DI QUARTUCCIU (CA), DOVE, AL FINE DI POTER ACCEDERE AD UN PERCORSO RIEDUCATIVO ATTAGLIATO ALLA LORO ETÀ, POSSONO ESSERE ACCOLTI DETENUTI DI MASSIMO 25 ANNI D’ETÀ.   

Commenti
Pubblicità