Banco di Sardegna – Presentazione Rassegna “Concerti in Sala Siglienti” a Sassari

Giovani talenti in scena nei Concerti in Sala Siglienti

 

Tornano gli eventi organizzati a maggio dal Banco di Sardegna

 

 

Sassari, 29 aprile 2019 – Come è ormai diventata tradizione, nel mese di maggio il Banco di Sardegna dedica alla città di Sassari la rassegna dei “Concerti in Sala Siglienti” con l’obiettivo di promuovere e premiare le capacità di talenti musicali di valenza nazionale e internazionale con particolare attenzione agli artisti sardi.

La manifestazione, giunta alla XIV edizione, ha il patrocinio del Comune di Sassari e si articola in quattro serate, ogni giovedì alle 19, nella Sala Siglienti del palazzo della Direzione Generale in piazzetta Banco di Sardegna.

Organizzata con il coordinamento artistico dell’Associazione culturale teatrale e musicale LABohème, anche quest’anno la rassegna si caratterizza per la varietà dei programmi e dei generi che saranno proposti al pubblico.

 

“Per il Banco di Sardegna le eccellenze dell’Isola, in tutti i campi, sono un grande motivo di orgoglio e i giovani in modo particolare, perché sono il nostro futuro – dichiara il Direttore Generale del Banco Giuseppe Cuccurese – E’ un immenso piacere incoraggiare i giovani talenti e ritrovarli, negli anni, come già successo, protagonisti di un percorso ricco di successi e di soddisfazioni. Questo è l’augurio che rivolgiamo ai nostri musicisti che, ne sono certo, sapranno rendere unica anche questa edizione dei Concerti in Sala Siglienti, sala che è sempre più il “salotto di casa” per gli amanti della musica e della cultura”.

 

Il primo concerto, il 9 maggio, sarà dedicato alle Eccellenze del Conservatorio “Luigi Canepa” di Sassari e avrà come protagonista la giovane pianista Elena Pirisi.

READ  Libera Sardegna e Sardegna Solidale: sabato 15 dicembre seicento giovani provenienti da tutta l’isola saranno a Gergei per il lancio del progetto “Scuola & Volontariato”

Il 16 maggio il tema della serata sarà lo spirito popolare nella musica vocale da camera spagnola e italiana, con il mezzosoprano Aloisa Aisemberg accompagnata al pianoforte da Michele Nurchis.

Il 23 maggio è in programma un omaggio a Cole Porter, uno dei più importanti autori americani di musical. A suonare saranno, in quartetto, alcuni dei migliori allievi del corso di Jazz del Conservatorio sassarese.

Il 30 maggio la rassegna si concluderà con musiche di Brahms eseguite dal Sestetto d’archi Enarmonia.

 

La Sala Siglienti è sicuramente un luogo suggestivo sia in quanto sede della prima filiale del Banco, sia perché ospita alcune delle più importanti opere del suo patrimonio artistico. Negli spazi è allestita una mostra dedicata alla Pintadera: un percorso alla scoperta dell’epoca nuragica e dei suoi simboli impreziosito dalle fantasiose rielaborazioni realizzate alcune settimane fa dai bambini della scuola materna Mater Purissima di Sassari e della scuola elementare dell’Istituto Comprensivo Santa Maria di Sorso, ospitati dal Banco in occasione del Festival della Cultura Creativa.

 

Sarà possibile visitare la Sala Siglienti in occasione dell’apertura straordinaria per Monumenti Aperti, sabato 4 maggio dalle 17 alle 20 e domenica 5 maggio dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.

 

 

Concerti in Sala Siglienti – Giovedì 9, 16, 23 e 30 maggio 2019 – ore 19

 

LE ECCELLENZE DEL CONSERVATORIO

Elena Pirisi, nata a Sassari nel 2000, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di otto anni. In questi anni ha partecipato a numerosi concorsi pianistici regionali e nazionali conseguendo brillanti risultati: Berchidda, concorso “Monte Acuto” (2012, 1° premio); Sassari, concorso “Prime Note” (2015, 1° premio); Sestri Levante, concorso “J. S. Bach” (2015, 2° premio; 2016, 1° premio; 2017, 2° premio); Bologna, concorso “Andrea Baldi” (2016, 2° premio); Alghero, concorso “Las Tronas” (2015, 1° premio). Ha tenuto recital nella sala Fellini – Terme di Chianciano, a Pinerolo (TO), Luserna San Giovanni (TO) e presso la sala Expo di Olbia. Ha partecipato a varie masterclass tenute da pianisti di fama internazionale.

READ  CONFARTIGIANATO SARDEGNA--C.STAMPA--28-07-20--AUTOTRASPORTO-INCENTIVI 2019-Dal Governo 122 milioni per ammodernare i mezzi

 

LO SPIRITO POPOLARE NELLA MUSICA VOCALE DA CAMERA SPAGNOLA E ITALIANA

Aloisa Aisemberg debutta nel 2015 ne L’amico Fritz di P. Mascagni al Teatro Municipale di Piacenza, riscuotendo un notevole successo di pubblico e di critica per essersi esibita in scena nel doppio ruolo di violinista e cantante. Di recente è stata la Contessa di Ceprano nel Rigoletto e la cover di Rosina nel Barbiere di Siviglia al Teatro Comunale di Bologna, produzioni che verranno replicate in una tournée in Giappone. Ha cantato inoltre nell’opera Sinfonia delle stagioni, composta da Nicola Piovani per commemorare i dieci anni dal terremoto dell’Aquila.

Michele Nurchis, sassarese, ha suonato sia in Italia che all’estero, riscuotendo grande successo come solista, camerista e continuista. Ha collaborato con musicisti di fama internazionale come Catalin Rotaru, Enrico Dindo, Eugene Rousseau, Sonia Prina, Luigi Piovano. Ha insegnato Pianoforte principale al Conservatorio di Sassari e Musica da camera a Torino, Messina e Sassari. Attualmente è docente ordinario di Musica da camera al Conservatorio “G. P. da Palestrina” di Cagliari.

 

REMEMBERING COLE PORTER

Il progetto  Remembering Cole Porter nasce all’interno del Triennio Jazz del  Conservatorio “Luigi Canepa” di Sassari, dalla collaborazione tra Mariano Tedde  (docente di Pianoforte Jazz) e alcuni tra i più meritevoli allievi del corso (Saverio Zura, chitarra; Michele Sanna, basso elettrico; Jacopo Careddu, batteria). La volontà  dell’ensemble è quella di rendere omaggio al musicista compositore Cole Porter. I brani in repertorio, scritti originariamente per organici orchestrali, sono stati riadattati e rielaborati per il quartetto attraverso un lavoro di arrangiamento.

 

SESTETTO ENARMONIA

Il Sestetto Enarmonia  è formato da musicisti (Alessandro Puggioni, Alessio Manca – violini; Pietro Scalvini, Gioele Lumbau – viole; Francesco Abis, Luca Carta Mantiglia –  violoncelli) che svolgono la propria attività concertistica in varie tipologie di formazioni, dal solismo all’attività orchestrale, in occasioni musicali di rilievo sia a livello nazionale sia all’estero. Tutti i membri del Sestetto associano alla carriera artistica l’attività didattica per tutti gli ordini scolastici. Oltre ai talentuosi musicisti sassaresi, l’ensemble si avvale della presenza di Pietro Scalvini, prima viola, tra gli altri,  della FOI-Bruno Bartoletti, della ORT di Firenze, dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma, dei Virtuosi Italiani, dell’Orchestra Internazionale d’Italia.

Commenti