Sassari “Città che Legge”, anche e di più al tempo del Covid-19.

Sassari “Città che Legge” si riconferma una città che ama i libri e la lettura, in questi giorni di emergenza Covid-19, anche se magari in forma digitale.

Proprio in questa situazione difficile, l’analisi dell’andamento del servizio bibliotecario comunale ha fatto capire quanto stia crescendo la consapevolezza dell’importanza della Biblioteca digitale, la MediaLibraryOnLine (Mlol), piattaforma di prestito digitale, che permette gratuitamente di accedere da Internet all’archivio delle risorse digitali.

Sono notevolmente cresciute le richieste di accesso alla biblioteca digitale del Comune di Sassari e la consultazione del catalogo che, nei giorni dell’emergenza sanitaria con la chiusura di librerie e biblioteche, hanno superato quota 35.000, + 88 % rispetto allo stesso mese del 2019. Monitorare nel tempo l’impatto dei servizi digitali nel loro insieme (ebook, edicola, audiolibri, musica, film, risorse Open etc.) ha consentito di rilevare un aumento dei prestiti ebook (1.888) dall’inizio dell’anno fino all’ultimo mese concluso (marzo, in questo caso), superiore al 120% e un incremento dei nuovi utenti registrati e attivati nel solo mese di marzo (224) + 65% rispetto al periodo precedente al blocco. Un incremento notevole, soprattutto se si considera che la piattaforma è stata potenziata dal 2 marzo in poi, con l’aumento dei download mensili per utente, che sono stati portati da 5 a 10; incremento dei titoli e degli editori presenti, un nuovo catalogo di film, possibilità di iscrizione da remoto anche per i non utenti della biblioteca. Un immenso “catalogo elettronico” che tanti in questi giorni stanno scoprendo, con un boom di richieste di prestiti digitali e di accessi al portale.

La lettura è una delle attività che accompagna le persone in questo isolamento forzato. In Italia – secondo le rilevazioni di Rakuten Kobo, una delle società più importanti in ambito e-reading – nelle ultime settimane vi è stato un aumento superiore al 100% dei volumi medi di lettura rispetto ai mesi precedenti, e un incremento del 133% del tempo dedicato alla lettura di ebook e risorse digitali.

READ  Coronavirus, la Ludoteca comunale diventa smart.

Nelle prossime settimane il servizio MLOL sarà ulteriormente potenziato con un progetto sulla promozione del servizio sui canali social del sistema bibliotecario e del Comune e sull’assistenza personalizzata agli utenti nell’utilizzo di MLOL, che coinvolgerà i bibliotecari che stanno lavorando in smart working. Le piattaforme digitali sono oramai diventate il canale di contatto principale tra biblioteche e utenti finali.

18-04-2020

Ls Redazione

Commenti